Cod. 112 – Il Valore del Cibo

Stato progetto: chiuso Sede: esterna, scolastica

Io non spreco – Banco Alimentare e Scuola

La scuola è un ambiente privilegiato in cui promuovere la cultura del valore del cibo, l’educazione alla solidarietà e al dono, l’importanza della condivisione e il dramma dello spreco alimentare. E’ importante sensibilizzare e indirizzare le nuove generazioni ad un uso consapevole e sostenibile di tutte le risorse.

Obiettivi

Gli enti del Terzo Settore offrono alla scuola una opportunità conoscitiva sulla Educazione Civile e la cittadinanza attiva come rigeneratori di comportamenti, proponendo stimoli per modi di fare virtuosi nell’ambito sociale, un’idea di scuola legata a competenze non solo cognitive, ma anche emozionali.
In questo contesto si inserisce l’idea di realizzare un percorso sulla povertà e sullo spreco alimentare e il valore del cibo indirizzato agli studenti delle scuole elementari e medie, affrontando e approfondendo argomenti che ci stanno molto a cuore: la povertà, la fame, il diritto al cibo, lo spreco alimentare, la solidarietà, il valore del dono, l’economia circolare.
Il contributo del Banco Alimentare è centrato sulla diffusione dell’educazione al valore del cibo per una cultura del recupero alimentare.
Banco Alimentare persegue da sempre alcuni Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile nell’ambito dell’Agenda 2030. In particolare il goal 2, “Fame Zero”, il goal 12 “Consumo e produzione responsabile” ma soprattutto il Target 12.3 (Dimezzare lo spreco pro capite globale di rifiuti alimentari e ridurre le perdite di cibo nella produzione) che sono rappresentativi della mission.
Lo spreco alimentare è inoltre tra le maggiori cause della crisi ecologica, per l’alterazione dei processi geologici, biologici e fisici.
La prevenzione e la riduzione dello spreco di alimenti sono le principali strade da percorrere per la tutela dell’ambiente e il benessere sociale.

Per le classi

Il progetto si articola in un incontro in classe della durata di un’ora circa e un eventuale incontro presso il magazzino del Banco Alimentare.
I volontari esperti affronteranno tematiche che si propongono come supporto per l’introduzione dell’educazione civica, attraverso l’attività e l’esperienza del Banco Alimentare nell’ambito del recupero e distribuzione del cibo.
L’incontro in classe, con l’aiuto di filmati e powerpoint, è mirato a:

  • capire come funziona il Banco Alimentare dal recupero e ritiro, allo smistamento e inscatolamento degli alimenti, per finire con la consegna agli enti di carità;
  • imparare a leggere le date di scadenza e il TMC (termine minimo di conservazione) e così sprecare meno;
  • discussione in classe sulle proprie esperienze per scoprire il contributo di ciascuno nella costruzione e cura del bene comune, per incoraggiare dialogo e discussione costruttiva sulle tematiche esposte;
  • organizzare una colletta alimentare interna alla scuola.

Sede scolastica ed eventuale visita al magazzino del Banco Alimentare in Mercafir.
In caso di visita al magazzino in Mercafir, il Banco Alimentare possiede i requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di sicurezza e per garantire l’accesso alle persone con disabilità.
Periodo novembre/giugno

Consegna di materiale cartaceo con indicazioni di consumo e utilizzo di alimenti dopo il TMC (termine minimo di conservazione) per imparare a capire le date di scadenza con esempi pratici. I volontari porteranno in classe alcuni prodotti “brutti fuori ma belli dentro” che illustreranno l’’attività.

Organizzazione di una colletta alimentare interna alla scuola con la creazione e ideazione dell’evento: cartelloni, divulgazione, divisione dei prodotti per categorie, confezionamento, peso e stoccaggio dei prodotti raccolti.

Consegna di materiale cartaceo e gadget.

LOCANDINA PROGETTO

Contatti

Referente
Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze – Direzione Istruzione
Ufficio Progetti Educativi e Comunicazione
Telefono 055 2625695  E-mail  info.lechiavidellacitta@comune.fi.it

Partner
Associazione Banco Alimentare della Toscana ODV
Piazza Artom, 12 50127 Firenze
Web www.bancoalimentare.it
Telefono 055 4244843
E-mail comunicazione@toscana.bancoalimentare.it