A Palazzo Incontri per giocare… all’Economia

News

A Palazzo Incontri per giocare… all’Economia – Un’iniziativa rivolta a Dirigenti scolastici e Insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado, 14 e il 15 ottobre 2011.

Nella sede di Palazzo Incontri, via dei Pucci, 1 (Firenze), il 14 e il 15 ottobre 2011 i Dirigenti e gli Insegnanti che hanno partecipato alle attività di Economia in gioco negli anni scolastici 2009-2010 e 2010-2011 e/o quelli che sono interessati al programma didattico dell’anno scolastico corrente sono invitati alla Festa dell’Economia, dove riceveranno in dono chiavi usb in forma di fiorino d’oro da 9 Gb che contengono 9 capitoli testuali e iconografici di approfondimento dei temi economici trattati nei diversi giochi di strategia del programma didattico, corredati da spezzoni filmati, bibliografie e filmografie. Un vero e proprio libro elettronico di oltre 500 pagine, i cui filmati sono predisposti per essere utilizzati nelle LIM che il Ministero della Pubblica Istruzione sta inserendo nelle scuole, come strumento di punta in supporto all’attività didattica.

Il programma dell’iniziativa organizzata da Banca Crf in collaborazione con Il Museo dei Ragazzi e l’Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze è il seguente:

14 ottobre dalle 15.00 alle 17.30 sono invitati a partecipare i Dirigenti scolastici e gli Insegnanti delle tre classi della scuola secondaria di primo grado.

15 ottobre dalle 10.00 alle 12.30 sono invitati a partecipare i Dirigenti scolastici e gli Insegnanti del triennio (III – IV – V) della Scuola primaria

15 ottobre dalle 15.00 alle 17.00 sportello per informazione e orientamento rivolto tutti gli insegnanti interessati.

Economia in gioco 2011/12
E’è un programma didattico rivolto alle scuole fiorentine e dei comuni limitrofi alla città, al quale è possibile aderire anche attraverso Le Chiavi della Città, che propone, direttamente nelle aule scolastiche e gratuitamente, attività in forma di giochi di strategia, dedicati a momenti fondamentali della storia economica dell’Occidente, individuati sulla base dei programmi ministeriali, per consentire a bambini e ragazzi di sperimentare direttamente come l’Economia sia sempre stata parte essenziale della vita di tutte le società umane, dal Neolitico ad oggi. Il programma è sostenuto da Banca Cr Firenze, uno dei grandi gruppi bancari italiani che vivendo in prima persona la difficilissima situazione economica mondiale, europea e nazionale di questi ultimi anni, ha ritenuto doveroso focalizzare il suo impegno in un progetto che offra alla scuola italiana sguardi inediti, articolati e riflessivi su alcune tematiche economiche, con il duplice intento di portare un contributo all’elaborazione di una diversa consapevolezza della crisi attuale e di inserire l’Economia all’ambito della Cultura. Il programma Economia in gioco, seguito da 74 classi nel 2009/10 e da 141 classi nel 2010/11, dal 18 al 27 marzo 2011 è stato ospitato a Torino nello Spazio-Scuole delle Officine grandi riparazioni durante le celebrazioni del 150simo dell’Unità d’Italia. Le attività L’impero romano di Traiano e Adriano, Firenze e l’egemonia mondiale del fiorino, L’economia di Firenze capitale sono state proposte dal personale dell’Associazione Museo dei Ragazzi a 45 classi provenienti da varie regioni d’Italia, per un totale di 1.098 studenti.

Nell’anno scolastico corrente, 2011-2012, le attività di Economia in gioco, contenute nell’offerta del Volume 3 de Le Chiavi della Città consultabili grazie alle pagine web dedicate , presentano due novità:
NOVITÀMare economico: mercanti, armatori e banchieri nel Mediterraneo antico
NOVITÀNovecento: dall’economia della guerra al miracolo economico degli anni Sessanta (classe III della Scuola secondaria di primo grado).

Si prega di confermare la presenza telefonicamente o via mail al call centre della didattica del Museo dei Ragazzi: didattica2.museoragazzi@comune.fi.it; tel 055.2616788 (dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.30, dal lunedì al venerdì).

Menu