Cod. 294 – Videolab prof

Insegnare ed imparare con il linguaggio audiovisivo

Corso di formazione gratuito soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

Destinatari: Formazione insegnanti.
Referente: Direzione Istruzione del Comune di Firenze, Servizio Attività Educative e Formative, Ufficio Progetti Educativi, telefono: 055-2625704
Progetto predisposto da: Rumi Produzioni in collaborazione con l’Assessorato all’Educazione – Comune di Firenze
Sede: Via dell’Agnolo, 60
Telefono: 3356072684
Sito web/e-mail: www.rumiproduzioni.it / info@rumiproduzioni.it

Obiettivi:

  • ampliare l’uso del linguaggio audiovisivo nella scuola, facendolo diventare argomento di studio e di analisi ma anche strumento pratico di espressione, lavoro e verifica
  • rappresentare una opportunità per tutti quei docenti che credono nell’importanza della Media Education e che considerano l’audiovisivo uno strumento utile all’indagine e all’espressione creativa
  • consentire ai/alle docenti di approfondire i temi che intendono sviluppare con le classi attraverso l’impiego del mezzo audiovisivo e, in generale, di rapportarsi meglio con il mondo della comunicazione e dell’informazione
  • far acquisire ai docenti le competenze di base che consentono di comprendere e decodificare “la grammatica” del linguaggio audiovisivo partecipando operativamente a tutte le fasi che compongono il processo di costruzione di un prodotto video: dalla pre-produzione (ideazione, sviluppo, organizzazione della produzione) alle sessioni di riprese, fino alla post-produzione (editing e finalizzazione).

Metodologia adottata
Il workshop è un’attività sia teorica che pratica, suddivisa in quattro fasi. Nella prima, si visionano tipologie diverse di video, evidenziando le loro differenze dal punto di vista linguistico, tecnico, dei messaggi che veicolano e delle strategie comunicative con cui vengono diffusi. Con esercitazioni pratiche si prende confidenza con le attrezzature e le tecniche di ripresa secondo i criteri della fiction e del documentario.
Si scelgono poi i soggetti di alcuni brevi video da realizzare. Suddivisi in gruppi, i partecipanti elaborano le sceneggiature e il piano di produzione per le riprese della fase successiva.
Per le riprese si usano smartphone e tablet, strumenti disponibili a chiunque, anche agli alunni con i quali i partecipanti potranno scegliere di replicare l’esperienza.
Anche per l’ultima fase, il montaggio, si impiegano applicazioni gratuite per smartphone, tablet o PC portatili, in modo da apprendere le basi di una pratica che potrà essere replicata nelle classi.

L’iniziativa è così articolata:
Per gli insegnanti: 
8 incontri di 2 ore ciascuno.

  1. Potenzialità e modalità d’impiego dell’audiovisivo nell’attività didattica. I format video più diffusi, in particolare sul web e sui social network. Analisi delle loro caratteristiche tecniche e di linguaggio.
  2. Le attrezzature della produzione audiovisiva. Prove di ripresa. Nozioni di storytelling e di regia.
  3. Scelta dei soggetti e del format audiovisivo da sviluppare nei gruppi di lavoro.
  4. Elaborazione delle sceneggiature/storyboard. Organizzazione delle sessioni di riprese.
  5. Riprese
  6. Revisione del girato.
  7. Montaggio dei video
  8. Discussione e restituzione.

Sede: Assessorato all’Educazione, Via Nicolodi 2
Periodo: dicembre 2019
Orario: 17,00 – 19,00

Documentazione
Si prevede la distribuzione ai partecipanti di dispense e altri materiali di supporto utili anche a replicare percorsi didattici sulla produzione audiovisiva in autonomia.

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Menu