Cod. 25 – Rego-Land

Con le regole mi riconosco

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte.

Destinatari: Scuola primaria e Scuola secondaria di 1° grado classi 1 e 2.
Referente: Direzione Istruzione del Comune di Firenze, Servizio Attività Educative e Formative, Ufficio Progetti Educativi, tel. 055-2625704
Progetto predisposto da: Associazione Progetto Villa Lorenzi in collaborazione con l’Assessorato all’Educazione – Comune di Firenze
Sede: Via Pietro Grocco, 31
Telefono: 055 4360156
web/e-mail: www.villalorenzi.it / info@villalorenzi.it

Obiettivi:
Per i bambini/ ragazzi:

  • favorire la comprensione della necessità delle regole
  • favorire la comprensione e l’interiorizzazione delle regole del vivere comune, indispensabili al ben-essere in classe e nella comunità tutta.
  • sviluppare un atteggiamento riflessivo rispetto alla scelta di rispettare o trasgredire una regola e alle sue conseguenze

Per i genitori:

  • sollecitare una riflessione sul proprio ruolo genitoriale rispetto al tema dell’educare in equilibrio tra regole e affettività nella società di oggi.
  • favorire un’alleanza educativa tra adulti e in particolare tra scuola-famiglia-territorio.

Per i docenti

  • incrementare un’attenzione rispetto alla necessità di un’alleanza educativa tra adulti: insegnanti, genitori, operatori esterni.
  • far cogliere aspetti nascosti dei bambini/ragazzi che possono emergere durante l’attività in classe e sui quali poter lavorare nel corso dell’anno scolastico.
  • essere di supporto ai docenti qualora si presentino situazioni difficili che richiedano di instaurare un  rapporto con i Servizi Territoriali con i quali collaboriamo per il lavoro nei Centri Diurni dell’Associazione.

Metodologia adottata
La metodologia è fondata sulla consapevolezza che un intervento è tanto più efficace quanto più è integrato. Il progetto infatti prevede prima un incontro con i docenti, a seguire il lavoro nelle classi con i bambini/ragazzi e un incontro con i genitori di ogni singola classe coinvolta.
Per gli insegnanti: un incontro in cui verrà descritta l’attività proposta, verranno condivisi gli obiettivi generali e potranno essere valutate eventuali situazioni particolari, per ricalibrare obiettivi specifici.
Per i bambini/ragazzi: l’intervento è calibrato in base all’età dei ragazzi, in generale si basa su una “formazione attiva” ovvero una comprensione dei contenuti attraverso l’ esperienza. Vengono utilizzati: giochi, tecniche di animazione, laboratori manuali, role playing quindi vari tipi di linguaggio verbale, corporeo e figurativo. Per i genitori attraverso suggestioni proposte con parole, immagini, e video verrà favorita la partecipazione e il coinvolgimento diretto.

L’iniziativa è così articolata:
Per gli insegnanti:
Un incontro preliminare condotto dal referente del progetto e due educatori che condurranno i laboratori nelle classi.
In questa occasione verranno condivise le finalità e gli obiettivi del progetto, affinché, durante i laboratori previsti per le classi, gli insegnanti abbiano un ruolo attivo e possano poi sviluppare il lavoro nei vari ambiti disciplinari. Inoltre con i docenti è importante una focalizzazione sulla necessità di sviluppare una alleanza educativa tra adulti: docenti, genitori ed operatori esterni al fine di dare un senso profondo e una testimonianza rispetto a quanto proposto.
Sede: Villa Lorenzi, Via P.Grocco, 31
Periodo: Novembre 2019
Orario: 17:00 – 19:00

Per le classi:
Due incontri di due ore ciascuno, nel gruppo classe, condotti da due educatori.
Nel primo incontro i contenuti previsti in sintesi saranno:
– Regole si perché…….
– Diritti e doveri un binomio inscindibile,
– Siamo parte di un tutto, quello che è di tutti è anche mio.
Saranno affrontati con modalità diverse a seconda dell’età, con brainstorming, lettura di una storia, attività manuale collegata e un gioco nella scuola primaria.
Mentre per la scuola secondaria di primo grado vengono privilegiati laboratori in sottogruppi ed una riflessione-condivisione con l’intero  gruppo classe.
Nel secondo incontro saranno affrontate la difficoltà e la fatica di rispettare le regole, “Tra il dire e il fare…” e sarà sperimentato cosa può aiutare a rispettare le regole. Oltre ad un laboratorio manuale, verrà utilizzata la tecnica del role paying per sperimentare alcune situazioni e un gioco in tema diversificati e calibrati per età.
La presenza dell’ insegnante consente la possibilità di integrare il lavoro svolto nei vari ambiti disciplinari e di condividere eventuali evidenze all’interno della propria equipe o del proprio consiglio di classe.
Sede: scolastica
Periodo: gennaio – maggio 2020
Orario: 2 ore in orario scolastico per 2 incontri

Indicazioni particolari
Per i genitori di ogni singola classe coinvolta, un incontro della durata di due ore, che si terrà nella scuola di appartenenza, condotto dal responsabile del progetto ed un educatore che ha svolto l’attività nella classe. L’incontro sarà suddiviso in due momenti: il primo di restituzione del lavoro svolto al fine di favorire un’effettiva condivisione dei contenuti proposti e un secondo momento di riflessione sul tema: “educare in equilibrio tra regole e affettività nella società di oggi”. Nei contenuti è prevista una riflessione sulle novità e sull’evoluzione della famiglia nella società, sulla trasformazione dei ruoli e sulla funzione materna e paterna. Dal confronto è possibile una riflessione sulle strategie educative più efficaci e più adeguate per la trasmissione di valori che sono necessariamente veicolati da regole e dalla testimonianza. La riflessione ha una sua utilità anche al fine di ricostruire insieme un’alleanza tra adulti.

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Menu