Cod. 97 – Quanto pesa il nostro piatto sul pianeta?

Impariamo a mangiare in modo consapevole

Le adesioni a questo progetto sono chiuse

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

Il progetto verrà realizzato solo se compatibile con le misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19. L’effettiva verifica della compatibilità, e dei possibili adeguamenti del progetto, saranno svolti prima dell’avvio del percorso educativo, sulla base della normativa vigente al momento.

Destinatari Scuola primaria; Scuola secondaria di 1° grado
Referente Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze, Direzione Istruzione- Servizio Attività Educative e formative – Ufficio Progetti Educativi tel. 055 2625691
Progetto preposto da Associazione LA CITTA’ BAMBINA- ONLUS in collaborazione con Direzione Istruzione- Servizio Attività Educative e formative – Ufficio Progetti Educativi
Sede c/o Lapei – Unifi, Via Micheli 2, Firenze
Telefono 328 6767727  Eva Angeloni
Web/e-mail eva.angeloni@gmail.com

Il laboratorio cerca di collegare le tematiche dell’educazione alimentare con quelle della sostenibilità ambientale esplorando diversi aspetti di questa connessione e cercando, attraverso un percorso il più possibile esperienziale, di aumentare la consapevolezza sugli impatti dei diversi stili di alimentazione sulla salute umana e sul pianeta, fornendo strumenti per la modificazione dei modi di produrre, trasportare, acquistare e consumare cibo.

Obiettivi

  • la sostenibilità del modo di produrre e distribuire il cibo a partire dall’analisi delle etichette di prodotti;
  • i diversi modi di produrre cibo legati alle modificazioni introdotte dall’uso di prodotti chimici e dell’agricoltura meccanizzata: ai ragazzi verrà presentata una panoramica delle diverse tecniche colturali e di allevamento;
  • la catena di distribuzione e i diversi passaggi che fa il cibo dalla produzione alla tavola;
  • I consumi idrici legati all’attività di produzione del cibo (impronta idrica del cibo).ù

Metodologia adottata
l laboratorio propone una serie di attività esperenziali, diversificate per fasce d’età, volte al coinvolgimento diretto degli alunni nell’analisi delle tematiche alla base del progetto per portarli ad ipotizzare forme di produzione, distribuzione e consumo di cibo sostenibili per la nostra salute e per l’ambiente in cui viviamo.
Tramite l’uso di schede appositamente studiate che saranno compilate dagli alunni, a seconda delle competenze, in forma scritta o con l’ausilio di collage e disegni, la realizzazione di mappe globali e locali e la costruzione di un termometro per misurare la sostenibilità del nostro piatto sul pianeta, gli alunni saranno di volta in volta portati a ragionare su tutte le tematiche poste alla base del progetto.
Il percorso didattico si concluderà con una verifica finale interattiva: un gioco di ruolo in cui gli alunni, consumatori consapevoli, sono invitati ad allestire un pranzo facendo la spesa su due banchi di supermercato allestiti dagli operatori.

L’iniziativa è così articolata
Per gli insegnanti
Un incontro di un’ora con un operatore presso la scuola da svolgersi prima dell’inizio del progetto, durante il quale verranno presentati gli argomenti che saranno affrontati e saranno concordati la logistica e l’integrazione con i curricula disciplinari.

Per le classi
1° lab. di due ore con due operatori a scuola: l’impronta ecologica dell’alimentazione umana, compilazione di schede su alimenti e trasposizione sul planisfero delle rotte di trasporto degli alimenti.
2° lab. di  due ore con due operatori a scuola: la produzione sostenibile del cibo, l’uso dei pesticidi e l’impatto sulla nostra salute, realizzazione di una mappa delle filiere di accesso al cibo sano e locale.
3° lab. di due ore con due operatori a scuola: l’acqua che mangiamo, l’impronta idrica del cibo, realizzazione di un “termometro” di qualità del cibo. Facoltativo: visita orto didattico.
4° lab. di due ore con due operatori a scuola: verifica finale dell’apprendimento di nuovi stili di consumo alimentare tramite un gioco di ruolo.
Sede scolastica
Periodo gennaio – maggio
Orario scolastico

Documentazione
– le schede dei prodotti da analizzare
– il planisfero in b/n
– il termometro
– la documentazione dell’intero percorso didattico attraverso foto di vari laboratori

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Tag Progetto

Menu