Piccoli Naturalisti Osservatori

Descrizione

Un progetto dedicato all’osservazione di quello che vive intorno a noi, per avvicinare al piacere della scoperta e alla bellezza della natura.

Laboratorio condotto da Giacomo Talini.

Obiettivi
  • incentivare l’osservazione e la conoscenza dell’ambiente naturale, invitando all’azione: prendere appunti, confrontare, disegnare;
  • promuovere la relazione con l’ambiente naturale al di fuori delle mura scolastiche proponendolo in una differente prospettiva;
  • stimolare l’osservazione, l’attenzione, la concentrazione, la riflessione, le domande, la ricerca;
  • favorire la libertà di espressione all’interno della scuola, svincolandola dal confronto, dalla competizione, dalle aspettative, dalla consegna e dal giudizio: l’espressione spontanea alimenta l’autostima e il pensiero divergente;
  • offrire ad adulti e bambini uno strumento ed un approccio creativo alla conoscenza dell’ambiente circostante, ponendo attenzione a preservare il valore dei tempi distesi e il benessere del gruppo.

Referente  

Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze – Direzione Istruzione Servizio Attività Educative e Formative

Ufficio Progetti Educativi e Comunicazione

Contatti

Telefono 055 2625691
email  info.lechiavidellacitta@comune.fi.it

Per le classi

Due o tre incontri da concordare con gli insegnanti.

L’Art Journal è un Diario nel quale i pensieri vengono fermati attraverso la grafica: disegno, scrittura, collage, pittura. Nell’Art Journaling non ci sono regole precise, non esiste un metodo di composizione corretto o uno sbagliato perché si fonda sulla libera espressione creativa, priva di giudizio e aspettativa.
In questo caso il Diario ha come filo conduttore la Natura, dunque via libera ad osservazioni, disegni, racconti, esplorazioni all’aperto, impressioni che possono nascere nell’incontro con la natura più vicina: dal giardino della scuola, all’aiuola sotto casa, al parco del quartiere.

Sulla base di questa premessa avverrà la costruzione del bizzarro insettario: il laboratorio non ha limiti di età e di creatività.
Unica condizione: che tutto avvenga nel rispetto per la Natura.

Sede Biblioteca Filippo Buonarroti – sala Archi (max 18 posti distanziati disponibili con sedie individuali con pianale). Giardino di Villa Pozzolini, che ospita la Biblioteca, in tutta la sua estensione
Periodo tra novembre e maggio


Per i docenti

Con gli insegnanti verrà concordato il numero degli incontri anche sulla base dell’età dei bambini.

Materiali necessari:

  • un diario: può essere acquistato o può essere assemblato insieme con carte di diversa grana, spessore, funzione; rilegato a cucitura, puntato, incollato o unito grazie ad anelli di metallo;
  • cancelleria di ogni forma: matite, penne, pennarelli, acquerelli, tempere, colla, forbici, scotch, riviste, giornali;
  • uno spazio esterno da osservare, una natura in attesa di essere scoperta;
  • un adulto conduttore di laboratorio, non dominante ma accogliente, che abbia cura dei materiali e che rilanci le domande sospese;
  • bambini e adulti curiosi di sapere e pronti ad esprimersi.

Destinatari
Primaria
Partner
Biblioteca Filippo Buonarroti

Contatti

Viale Guidoni 188, Firenze
Web
www.biblioteche.comune.fi.it
Telefono
055 432506
E-mail bibliotecabuonarroti@comune.fi.it
Menu