Salto con la rete 4.0 – DaD

Uso consapevole di internet e dei nuovi media

Le adesioni a questo progetto sono chiuse

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

Destinatari Scuola secondaria di primo grado
Referente progetto CSD Diaconia Valdese Fiorentina, Giulia Miranda, tel. 055 478061

Il progetto
Il progetto ha l’obiettivo di:
● promuovere un uso consapevole e responsabile di internet andando incontro al crescente bisogno di sicurezza digitale a favore degli utenti più giovani; il progetto è teso a fornire una maggiore conoscenza della cultura digitale e dei media;
● sensibilizzare ed accrescere le competenze sociali e relazionali promuovendo le opportunità positive della rete e delle nuove tecnologie;
● prevenire l’eventuale danno psicologico, morale o materiale che potrebbe scaturire dal difettoso utilizzo delle opportunità della rete attraverso attività di informazione.

Descrizione svolgimento delle attività di educazione/formazione a distanza per gli educatori/insegnanti
Incontro formativo per i docenti sui Social Network, le differenze tra le varie piattaforme (in particolare Instagram e TikTok), i rischi connessi all’uso non responsabile dei social network e alcune riflessioni su un possibile uso a scopo preventivo. Incontro online della durata di un’ora.

Descrizione svolgimento delle attività di educazione/formazione a distanza per le classi
Il laboratorio è strutturato in 3 incontri online di due ore ciascuno.
Verranno proposti ai ragazzi alcuni personaggi stereotipati: il bullo, il secchione, il ricco.
Verrà poi sottoposta loro una situazione: ad esempio, il ricco ha fatto una festa e non ha invitato il bullo.
A questo punto nello schermo in condivisione apparirà una chat di whatsapp (gestita dagli operatori) che coinvolge i personaggi della situazione presentata.
Sarà chiesto ai ragazzi connessi di scegliere una frase che il personaggio potrebbe scrivere all’altro. Si simulerà quindi la conversazione e gli esiti (positivi e negativi) dei vari scenari proposti dai ragazzi.
Al termine delle simulazioni, gli operatori faranno riflettere i ragazzi sulle modalità comunicative scelte e sugli esiti ottenuti nelle conversazioni.
Sarà quindi occasione per parlare di cyberbullismo, bodyshaming, flaming etc.

Descrizione strumentazione e modalità di volgimento delle attività di educazione/formazione a distanza
Il laboratorio può svolgersi online su qualsiasi piattaforma la scuola già utilizzi per le videolezioni, in alternativa su Google Meet, messo a disposizione dagli organizzatori del laboratorio. I ragazzi saranno collegati in videoconferenza e potranno interagire attraverso la chat nella prima parte, con il microfono nella seconda parte.

 

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Menu