Cod. 207 – Music and Mime

Laboratorio intorno al rapporto fra linguaggio musicale e narrazione corporea

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

Destinatari Scuola dell’ infanzia; Scuola primaria; famiglie
Referente Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze, Direzione Istruzione- Servizio Attività Educative e Formative – Ufficio Progetti Educativi, tel. 0552625691
Progetto proposto da La Macchina del Suono in collaborazione con Direzione Istruzione- Servizio Attività Educative e Formative – Ufficio Progetti Educativi
Sede La Macchina del Suono, Via S. Romano 52, Firenze
Telefono 3473214197 / 3475382409 Roberto Andrioli
Web/e-mail  www.macchinadelsuono.it; contatti@macchinadelsuono.it

In classi sempre più multietniche la comunicazione verbale rappresenta spesso limiti oggettivi.  Il  laboratorio sviluppa i due principali linguaggi universali della comunicazione: la musica e l’espressione corporea.  Il Laboratorio si propone di offrire l’opportunità di sviluppare la consapevolezza del proprio corpo e la relazione con gli altri attraverso l’espressione corporea sostenuta e stimolata dall’ascolto musicale in vari generi, dal classico al Rock, dal Pop alla Dance, dal Jazz al Blues. E’ quindi un’ occasione di liberare il corpo attraverso il potere evocativo della musica. Raccontare una storia, una situazione senza l’ausilio della parola, solo con il corpo e l’atmosfera creata dalla musica, diventa un esercizio divertente per acquisire o migliorare il controllo del proprio corpo e delle proprie emozioni e migliorare la comunicazione all’interno del gruppo attingendo all’energia sviluppata dal lavoro corale.

Obiettivi

  • sviluppare la consapevolezza del proprio corpo come spazio contenitore di memorie, emozioni, pulsioni;
  • sviluppare la consapevolezza del corpo come strumento di espressione di un linguaggio universale;
  • sviluppare il rapporto tra immaginazione ed espressione corporea, quindi il corpo inteso non come una “macchina” che deve rispondere a particolari modelli estetici o funzionali, ma come il riflesso del nostro mondo interiore verso gli altri (il corpo comunica a prescindere dalla nostra consapevolezza e volontà, quindi sviluppare un consapevolezza significa cercare un equilibrio sapiente tra emozioni, immaginazione e comunicazione, arricchire il livello della qualità delle relazioni con noi stessi e con gli altri);
  • recuperare la dimensione del rapporto tra gioco e corpo;
  • apprendere tecniche di comunicazione non verbale;
  • aumentare la capacità di ascolto e la gestione delle emozioni mediante la creazione di brevi storie narrate attraverso i due linguaggi universali del corpo e della musica;
  • raccontare una storia, una situazione senza l’ausilio della parola, solo con il corpo e l’atmosfera creata dalla musica.

Metodologia
La metodologia utilizza elementi provenienti da varie discipline: Bioenergetica, Commedia dell’arte, Arti marziali, Metodo mimico di Orazio Costa, Grammatica del Mimo di Decroux, tecniche di clownerie, improvvisazioni. In generale l’idea iniziale dei laboratori è quella di valorizzare e sviluppare la comunicazione attraverso i due principali linguaggi universali: la musica e l’espressione corporea. Questa esigenza permette di migliorare il livello di relazioni all’interno di classi sempre più multietniche con alunni di origini e lingue diverse in cui spesso la comunicazione verbale crea delle barriere.

L’iniziativa è così articolata
Per gli insegnanti
Due incontri (uno preliminare e uno finale) per scambiarsi tutte le informazioni, definire il calendario, gli aspetti logistici, condividere impressioni e feed-back dell’attività svolta.
Sede scolastica
Periodo ottobre e giugno
Orario da concordare con i docenti

Per le classi
Dodici lezioni da novanta minuti più un’ora finale di laboratorio aperto ai genitori, e un’ora di preparazione (prova generale) per un totale di venti ore.
Sede scolastica
Periodo da novembre a maggio
Orario da concordare

Documentazione materiale fotografico e video che documenti il processo di lavoro su un dvd che resterà a ricordare l’esperienza fatta insieme

Indicazioni particolari
Sarà previsto un biglietto d’ingresso di 5.00 euro per la rappresentazione finale della durata di un’ora rivolto ai parenti e amici degli allievi coinvolti, oltre che ad altre classi della scuola che ospita il laboratorio. La data e la location adatta all’evento finale viene stabilita in accordo con gli insegnanti.

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Menu