Cod. 127 – L’Officina delle meraviglie

Lo stanzone degli agrumi, la limonaia del Giardino di Boboli. La stanza dei frutti d’oro

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

Destinatari Scuola dell’infanzia, Scuola primaria classe 1e e 2e; Insegnanti; Famiglie
Referente
Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze, Direzione Istruzione – Servizio Attività Educative e Formative – Ufficio Progetti Educativi, tel. 055 2625704
Progetto predisposto da Teatro Laboratorio di Figure in collaborazione con la Direzione Istruzione – Servizio Attività Educative e Formative – Ufficio Progetti Educativi
Sede via Enrico Poggi 7, Firenze
Telefono 055 472007
Web/e-mail fiorefigure@libero.it

Obiettivi

  •  educare alla “dimensione della bellezza” e orientare a una fruizione consapevole del patrimonio artistico e culturale della città di Firenze;
  •  conoscere il Giardino di Boboli e in particolare la Limonaia, uno dei luoghi significativi del Giardino per la sua importanza architettonica e per la collezione di agrumi unica e rara;
  • conoscere il lavoro per la cura del Giardino, la fatica, il tempo e i tempi del lavoro;
  • offrire ai bambini e ai ragazzi attraverso stimoli mirati percorsi di scoperta e di conoscenza nei diversi ambiti specifici: artistico, letterario, poetico, botanico, scientifico, socioculturale:
  • offrire agli insegnanti un percorso interdisciplinare da inserire nel curricolo, le indicazioni metodologiche e gli strumenti per l’oggettivazione e la restituzione del lavoro svolto finalizzati anche alla produzione di un eventuale evento finale e di una mostra;
  • la scelta di linguaggi “diversi e altri” e gli stimoli mirati delle diverse fasi del progetto quali: la modalità teatrale, l’immagine d’arte, la raffinatezza degli oggetti proposti, l’importanza dell’accoglimento e le strategie del porgere hanno fra gli obiettivi attesi e quelli trasversali, l’obiettivo del contrasto agli stereotipi.

L’iniziativa è così articolata
Per gli insegnanti
Il corso di formazione prevede un incentivo culturale per i temi trattati anche a livello teorico e l’acquisizione di metodologie “altre” rispetto alle normali proposte e “azioni” scolastiche.
E prevede cinque incontri così articolati:

  • un incontro introduttivo di presentazione del progetto;
  • una visita al Giardino di Boboli e in particolare nella Limonaia a cura del Responsabile del Giardino di Boboli;
  • due gruppi di studi sulla metodologia di lavoro;
  • un incontro di verifica.

Sede Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze, Via Nicolodi 2 Firenze, e Giardino di Boboli
Periodo da novembre a maggio
Orario
dalle 17:00 alle 19:00 per gli incontri, un sabato mattina per la visita
Relatore Responsabile del Giardino Museo di Boboli; Fiorenza Mariotti, Associazione Teatro Laboratorio Figure

Per le classi

  • un incontro in classe tenuto da un esperto del Teatro Laboratorio di Figure. L’incontro è propedeutico al progetto e utilizza una modalità teatrale. Attraverso l’ascolto di una storia, la visione di immagini e oggetti con cui interagire come la “magia e le suggestioni dei frutti d’oro”, i bambini saranno stimolati ad affrontare il lavoro sulle tematiche del progetto;
  • un laboratorio in classe dove si realizzerà un laboratorio mirato di pittura con matite e pastelli acquerellabili: la varietà dei colori, i giochi con l’acqua, le varie tecniche artistiche apriranno le porte al mondo della fantasia;
  • un percorso teatrale nella Limonaia del Giardino di Boboli. Per i bambini la Limonaia del Giardino di Boboli, lo “stanzone per gli agrumi”, per la quantità delle conche degli agrumi e la dimensione del posto può rappresentare un assoluto luogo di meraviglia. I frutti d’oro, le arance e i limoni della loro esperienza quotidiana, saranno i frutti speciali, frutti di fiaba e da fiaba per un percorso di tutti i sensi alla scoperta, per usare le parole di Montale, dell’odore dei limoni e de i gialli dei limoni. Un luogo dove incantarsi fra le grandi conche degli agrumi, una sorta di labirinto fra i grandi vasi di terracotta, un luogo per un approccio mirato alla conoscenza del Giardino e del lavoro del Giardiniere;
  • un’ attività di pittura en plein air nel Giardino di Boboli; per la realizzazione di elaborati pittorici. Con gli stimoli cromatici derivanti dai materiali e gli stimoli emotivi dati dal luogo, i ragazzi  avranno l’opportunità di personalizzare maggiormente il proprio elaborato e sperimentare, dinanzi alla Limonaia, l’esperienza del fare artistico. Gli elaborati saranno oggetto di una mostra che sarà aperta alle famiglie e alla cittadinanza.

Relatori esperti dell’Associazione Teatro laboratorio di Figure, attori e un musicista;
Sede classi e Giardino di Boboli
Periodo da novembre a maggio
Orario scolastico

Per le famiglie 

In considerazione della grande attenzione delle famiglie a questa attività, il progetto prevede vari momenti riservati ai genitori:

  • la partecipazione di una rappresentanza di genitori per ciascuna classe, insieme a i docenti, alla conferenza sul Giardino di Boboli;
  • il percorso teatrale alla Limonaia per tutti i genitori interessati: un invito a vivere da soli, senza figli, l’esperienza vissuta dai bambini per far scoprire la Limonaia del Giardino con gli occhi e l’incanto dei piccoli. Il percorso si svolgerà nel giorno di sabato della stessa settimana del percorso teatrale svolto dai bambini.

Documentazione

  • materiali per i bambini (immagini, storie ecc.)
  •  materiali per gli insegnanti (documentazione storica artistica ecc. e indicazioni didattiche)

Indicazioni particolari
Il progetto sarà attivato solo per un numero di classi non inferiore a 16.

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Menu