Cod. 422 – La storia per gioco

Alla scoperta dei giochi del passato

Progetto con costo a carico delle classi

Il progetto verrà realizzato solo se compatibile con le misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19. L’effettiva verifica della compatibilità, e dei possibili adeguamenti del progetto, saranno svolti prima dell’avvio del percorso educativo, sulla base della normativa vigente al momento.

Destinatari Scuola primaria classi 3e, 4e 5e; Scuola secondaria di primo grado
Referente Direzione Istruzione del Comune di Firenze, Servizio Attività Educative e Formative, Ufficio Progetti Educativi, tel. 055 2625691
Proposto da
Museo degli Innocenti – Bottega dei ragazzi, in collaborazione con Direzione Istruzione – Servizio Attività Educative e Formative – Ufficio Progetti Educativi
Sede Museo degli Innocenti – bottega dei Ragazzi, Piazza della Santissima Annunziata 12, Firenze
Telefono 055 2478386 da lunedì a domenica dalle 9:00 alle19:00
Web/e-mail www.museodeglinnocenti.it /www.labottegadeiragazzi.it, labottegadeiragazzi@istitutodeglinnocenti.it

Obiettivi
Sapete che i bambini del passato utilizzavano giocattoli simili a quelli dell’inizio del XX secolo?
Un importante storico del gioco ha definito questa continuità di comportamenti «
un allegro girotondo in cui i millenni di storia si incontrano gioiosamente e quasi si annullano» (Marco Fittà, Giochi e giocattoli nell’antichità, Leonardo Arte, Milano, 1997, p.10). I giochi di una volta riflettono la semplicità dei bambini stimolandone la fantasia, il senso di avventura e la capacità creativa attraverso l’utilizzo di materiali “poveri”. Gli obiettivi principali del laboratorio sono quelli d’introdurre il concetto di storia attraverso il gioco individuale e di gruppo, offrendo occasioni preziose per imparare il rispetto delle regole, sviluppando la collaborazione, stimolando la fantasia, riconoscendo i giochi e i giocattoli del passato ed osservando come erano fatti. Questo laboratorio permetterà a bambini e ragazzi di oggi di scoprire a che gioco giocavano e che vita facevano i loro coetanei dall’antichità classica greca e romana fino ai giorni nostri, attraverso i giochi ed i giocattoli rappresentati nelle opere d’arte e con l’osservazione diretta di oggetti conservati al Museo Archeologico Nazionale di Firenze.
Gli obiettivi specifici sono:

  • sviluppare la capacità di interpretare opere d’arte e oggetti del passato;
  • scoprire la vita quotidiana dei bambini del passato attraverso i loro giochi;
  • sviluppare la creatività e la manualità attraverso la costruzione di giocattoli del passato.

L’iniziativa è così articolata
Per gli insegnanti
Una visita guidata gratuita al Museo degli Innocenti per approfondire metodologie e temi trattati nelle attività educative.
Sede Museo degli Innocenti – Bottega dei ragazzi Piazza SS. Annunziata, 13 Firenze
Periodo: ottobre
Orario: dalle 17:00 alle 19:00

Per le classi
Il laboratorio didattico si compone di
due moduli. Il primo da svolgere presso l’Istituto degli Innocenti ed il Museo Archeologico Nazionale (durata novanta minuti), il secondo modulo, opzionale, da svolgere in classe o presso l’Istituto (durata sessanta minuti).
I due moduli potranno anche essere svolti consecutivamente per ottimizzare tempi e costi.
Nel primo modulo
(durata 90 minuti) i bambini saranno stimolati a dare una loro interpretazione del concetto di “storia” e delle parole “gioco” e “giocattolo”. Intraprenderanno un viaggio alla ricerca dei giochi e dei giocattoli rappresentati in dipinti e sculture per raccontare alcuni momenti del passato, evidenziando le differenze e le similitudini tra questi giochi e quelli praticati oggi. La classe si sposterà poi a piedi al Museo Archeologico Nazionale di Firenze (in piazza Santissima Annunziata) per osservare opere e oggetti che documentano giochi e giocattoli dell’antichità. Alla fine si proporrà ai bambini di scoprire quali erano quelli praticati dagli adulti della loro famiglia con l’aiuto di un questionario che verrà consegnato all’insegnante.
Nel secondo modulo – opzionale – s’insegnerà ai bambini e ai ragazzi come costruire un gioco – proprio come facevano i bambini del passato – usando materiali d’uso comune. Alla fine dell’attività ciascun insegnante riceverà delle schede con la storia e le regole del gioco costruito dai ragazzi.
Sede Museo degli Innocenti – Bottega dei ragazzi Piazza SS. Annunziata, 13 Firenze
Periodo da ottobre a giugno
Orario scolastico
Costo Per le classi che aderiscono attraverso Le Chiavi della Città il costo dell’attività è di 4,00 euro a bambino per ciascun modulo. Se si effettuano due moduli consecutivi nello stesso giorno (ad esempio modulo numero 1 alle ore 9:20 e modulo numero 2 alle ore 11:00 dello stesso giorno) si applica uno sconto sul secondo modulo (3,00 euro invece di 4,00 euro) per un totale di 7,00 ad alunno. Nel caso in cui i due moduli non si svolgano consecutivamente, come descritto sopra, si applica la tariffa piena (4,00 euro + 4,00 euro). Gratuito per gli insegnanti accompagnatori (due ogni 20 alunni). Il pagamento va effettuato presso il bookshop del museo il giorno stesso dell’attività.

Indicazioni particolari
Gli insegnanti riceveranno materiali di approfondimento sui contenuti del laboratorio.

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Tag Progetto

Menu