Cod. 111 – La scacchiera di Onnon

Educare attraverso il gioco

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

Destinatari: Scuola infanzia e primaria classi 1a, 2a, 3a
Referente: Direzione Istruzione del Comune di Firenze, Servizio Attività Educative e Formative, Ufficio Progetti Educativi, tel. 055 2625695
Progetto predisposto da:  Experia srl , in collaborazione con, l’ Assessorato all’Educazione –  Comune di Firenze
Sede: Via di Tofori, 107/C – Camigliano Santa Gemma, Capannori (LU)
Telefono 3389140276   Francesca Addarii
Web: www.experia.it   e-mail: experia.cult@gmail.com

l progetto trae spunto dalla Dichiarazione Europea 50/2011 sull’inserimento del gioco degli scacchi nel contesto scolastico ai fini dell’apprendimento e dello sviluppo. Si rivolge a classi della scuola dell’infanzia e primaria e mira al consolidamento e potenziamento delle conoscenze e competenze identificate dalle Direttive Ministeriali (Il Sé e l’Altro; Il corpo e il movimento; Linguaggi, creatività, espressione; Discorsi e parole; Conoscenza del mondo). Il progetto rientra nell’ambito della promozione del benessere della prevenzione delle difficoltà di sviluppo cognitivo, emotivo e relazionale dei bambini.  A seconda della progettazione condivisa fatta con ogni singola scuola, si valuterà il coinvolgimento delle famiglie in occasione della chiusura del laboratorio (es. evento finale) o nella realizzazione in itinere di attività specifiche inerenti il laboratorio.  Si prevede un evento finale conclusivo interno al laboratorio stesso condotto in ciascuna scuola, volto a presentare l’attività alle altre classi e a consegnare l’intero materiale del laboratorio alla scuola per la prosecuzione autonoma del progetto.

Obiettivi :

  1. Proporre un laboratorio ludico-didattico sul gioco degli scacchi, capace di sollecitare gli aspetti meta-cognitivi, cognitivi, emotivi, relazionali e sociali e di favorire l’emergere di risorse/competenze trasversali.
  2. Dare ai bambini la possibilità di fare esperienza diretta degli apprendimenti scolastici (interdisciplinarietà)
  3. Individuare, nel terreno ludico, eventuali rallentamenti o complessità nello sviluppo e ridurle/sostenerle in anticipo.
  4. Fornire agli insegnanti uno strumento didattico e formativo capace di orientare l’osservazione e l’intervento sul gruppo classe.

Metodologia

Sarà utilizzata una metodologia di tipo laboratoriale per i bambini, formativa per gli insegnanti. Si intende promuovere una modalità educativa e di apprendimento in grado far emergere e sostenere eventuali difficoltà di sviluppo (cognitive, emotive, relazionali) in un contesto esclusivamente ludico ed accompagnare professionalmente gli insegnanti nella loro individuazione precoce, ai fini di una prevenzione accurata di successive difficoltà.

L’iniziativa è così articolata:

Per gli insegnanti

Il progetto prevede 3 incontri (da definire con le scuole) di 2 ore ciascuno, rivolti agli insegnanti per

  • Presentazione progetto alle scuole coinvolte e analisi dei bisogni del contesto classe cui si rivolge (incontro 1);
  • Progettazione condivisa del laboratorio, in funzione di esigenze didattiche specifiche (incontro 1);
  • Monitoraggio in itinere: osservazione gruppo classe e focalizzazione su casi specifici (incontro 2);
  • Raccolta feedback sul percorso effettuato (incontro 3).

Sede: scolastica
Periodo:  scolastico

Per le classi

Laboratorio di 12 incontri di 2 ore ciascunocon la seguente struttura:

  • Realizzazione della scacchiera e introduzione al mondo degli scacchi (incontro 1)
  • Familiarizzazione con la scacchiera (incontro 2-3):

Giochi ed esercizi su cardinalità, direzioni, contenuti didattici specifici e creatività;

    1. Presentazione dei personaggi degli scacchi (incontro 4-9):

Ogni personaggio verrà introdotto attraverso l’utilizzo di diversi canali espressivi: narrazione, musica, attività grafico-pittoriche, manuali ecc.

    1. Acquisizione regole e strategie di gioco (9-11)
    2. Evento finale di chiusura del laboratorio (incontro 12)

Sede: scuola in uno spazio messo a disposizione e concordato con gli insegnanti (es. atrio, aula, salone).
Periodo: scolastico
Orario: scolastico

Documentazione: Il progetto sarà accompagnato da un testo realizzato ad hoc dalle autrici grazie alle esperienze già condotte a disposizione delle scuole (prossima pubblicazione Erickson, novembre 2019).

Indicazioni particolari: Il laboratorio richiede uno spazio sufficientemente ampio, che possa contenere la scacchiera a terra (4mx4m) e che garantisca possibilità di movimento intorno per i bambini. Inoltre, alcune attività potrebbero essere svolte in uno spazio esterno, se disponibile.

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Menu