Cod. 59 – In-soggettiva. Immagini di diversità

Le differenze attraverso il cinema

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

Destinatari: Scuola primaria classi 4 e 5 e scuola secondaria di 1° grado
Referente: Direzione Istruzione del Comune di Firenze, Servizio Attività Educative e Formative, Ufficio Progetti Educativi, tel. 055 2625704
Progetto predisposto da: Associazione Culturale ForSE, in collaborazione con  l’Assessorato all’Educazione Comune di Firenze
Sede: Via S. Andrea a Rovezzano, 72D
Telefono: 055690189
web/e-mail  contatti@associazioneforse.org

Obbiettivi

  • Costruire una iniziale coscienza della diversità e delle differenze, tale da orientare i ragazzi verso scelte di inclusione, di accoglienza, di solidarietà e di comunità, allargando il loro spirito critico e il loro senso di giustizia globale, attraverso una fruizione attiva delle storie “di differenze” presenti nel cinema.
  • educare alla diversità e alle differenze con il linguaggio cinematografico. Si tratta di cogliere l’opportunità formativa che il cinema offre attraverso i suoi racconti di realtà “di differenze” (tematica da sempre oggetto di indagine del cinema con riferimento alla differenze di genere, di etnia, di condizione sociale, di provenienza, di orientamento, di abilità) ponendo l’attenzione alle dinamiche relazionali da esplorare nelle loro potenzialità e problematicità.
  • far acquisire agli studenti gli strumenti di lettura del messaggio cinematografico in modo da essere soggetti attivi di un confronto di gruppo sulla tematica generale delle differenze.
  • fornire ai ragazzi specifici strumenti di lettura analitica del linguaggio cinematografico con riferimento al cinema delle diversità. In seguito, si implementerà un processo educativo di carattere attivo sul tema delle differenze attraverso il codice cinematografico al fine di sensibilizzare gli studenti alle varie istanze di differenza intervenendo così sulla coscienza sociale e civile, eliminando i rischi di razzismo ed esclusione.

Metodologia adottata
La metodologia adottata è quella del protagonismo dei soggetti in causa. Si lavorerà in sospensione di giudizio, creando un clima favorevole a raccogliere le opinioni e le riflessioni, nelle loro singole differenziazioni, dei partecipanti. Si favorirà il lavoro di gruppo lavorando su vari livelli (piccoli gruppi, metà del gruppo classe, gruppo classe).
Negli incontri sarà usato un metodo formativo basato sull’apprendimento collaborativo e il learning by doing. Saranno utilizzate tecniche di partecipazione come brainstorming e debriefing per favorire il senso di affiatamento e di rispetto reciproco nel gruppo classe. Si farà uso di giochi cooperativi per facilitare il senso comunitario e di collettività.
Il linguaggio cinematografico sarà il contesto di sperimentazione attiva rispetto al tema delle differenze.

L’iniziativa è così articolata
Per gli insegnanti
E’ previsto un incontro di programmazione in cui saranno condivise le linee guida del progetto e saranno organizzati i calendari per lo svolgimento. In questa occasione si intende anche richiedere informazioni sulla classe al fine di declinare l’intervento in maniera specifica.
Sede: scolastica
Periodo: Dicembre 2019
Orario: scolastico

Per le classi
4 incontri da 2 ore in classe.
Nella classe, dopo aver favorito la creazione di un clima favorevole e l’introduzione al linguaggio cinematografico nei suoi codici primari, si lavorerà attraverso la: visione di sequenze del cinema delle differenze e conseguente lettura analitica collettiva, remake di alcuni passaggi fondamentali delle sequenze, il doppiaggio ponendo attenzione all’intenzione vocale espressa dagli attori, il finale alternativo per far emergere altre possibilità di conclusione, la rilevazione dello storyboard per far comprendere ai ragazzi la costruzione dell’unità narrativa di riferimento, la rappresentazione grafica per utilizzare la rielaborazione delle immagini in maniera sintetica.
Sede: scolastica
Periodo:  Gennaio-Maggio 2020
Orario: da concordare in sede di riunione

Indicazioni particolari
Il percorso si attiverà per un massimo di 10 classi. 

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Tag Progetto

Menu