Cod. 421 – Il Putto in fasce

La vita dei bambini che abitavano nell’antico Ospedale raccontata attraverso opere d’arte e documenti d’archivio

Destinatari: scuola primaria, scuola secondaria di primo grado
referente Direzione Istruzione del Comune di Firenze, Servizio Attività Educative e Formative, Ufficio Progetti Educativi, tel. 055 2625704
Predisposto da: Museo degli Innocenti – Bottega dei ragazzi, Comune di Firenze – Assessorato all’Educazione
Telefono: 055 2478386 (da lunedì a domenica ore 9.00 – 19.00)
Web/e-mail: www.museodeglinnocenti.it /www.labottegadeiragazzi.it, bottega@istitutodeglinnocenti.it

In occasione del Seicentenario dalla fondazione degli Innocenti, racconteremo la storia di una bambina appena nata chiamata Agata Smeralda, lasciata nella pila in pietra posta sotto il Loggiato degli Innocenti nella notte del 5 febbraio.
Inizia così la storia dell’antico Ospedale, primo luogo al mondo pensato appositamente per ospitare i bambini bisognosi di accoglienza. Da quel momento, l’istituzione ha continuato ad occuparsi dei bambini.
La storia dell’antico Ospedale e dei suoi ospiti viene raccontata attraverso opere d’arte, segni di riconoscimento, documenti e fotografie digitali, attraverso un percorso che guiderà i piccoli visitatori alla scoperta della vita quotidiana dei tanti bambini che qui sono vissuti.

Obiettivi

  • Comprensione della storia attraverso le vicende dell’Ospedale dalla fondazione ai giorni nostri
  • Guida alla lettura delle immagini e dei documenti legati alle vite dei bambini nell’antico Ospedale degli Innocenti
  • Sviluppo della creatività e della manualità attraverso una reinterpretazione libera della robbiana con il putto in fasce, simbolo degli Innocenti

L’iniziativa è così articolata

Per gli insegnanti:
Una visita guidata gratuita al Museo degli Innocenti per approfondire metodologie e temi trattati nelle attività educative.
Sede: Museo degli Innocenti – Bottega dei ragazzi Piazza SS. Annunziata, 13
Periodo: ottobre 2019
Orario: dalle ore 17:00 alle ore 19:00
Relatori Sabina Moretti, Elisabetta Morici

Per le classi:
Il laboratorio didattico si compone di due moduli. Il primo da svolgere presso l’Istituto degli Innocenti ed il Museo Archeologico Nazionale (durata 90 minuti), il secondo opzionale da svolgere in classe o presso l’Istituto (durata 60 minuti).
I due moduli potranno anche essere svolti consecutivamente per ottimizzare tempi e costi.
Nel primo modulo
sarà raccontata la storia dell’Ospedale nella Firenze del 1400 come luogo di ospitalità dedicato interamente ai bambini. I partecipanti potranno vedere la finestra ferrata dove i bambini venivano lasciati anonimamente fino al 1875 e l’ufficio di consegna – aperto successivamente – per ricevere i piccoli affidati agli Innocenti. Conosceranno poi la vita quotidiana dei “nocentini” cresciuti all’Ospedale tramite immagini, opere d’arte del museo, documenti ed oggetti di riconoscimento.
Nel secondo modulo ogni partecipante sperimenterà come creare con creta sintetica colorata autoindurente, un rilievo ispirato al putto in fasce realizzato da Andrea della Robbia per la facciata degli Innocenti. Saranno inoltre date informazioni approfondite sulla tecnica della terracotta invetriata. Il lavoro manuale sarà adeguato alle caratteristiche di partenza di ciascuna classe.
Sede: Museo degli Innocenti – Bottega dei ragazzi Piazza SS. Annunziata, 13
Periodo: da ottobre 2019 a giugno 2020
Orario: scolastico
Relatori Sabina Moretti, Elisabetta Morici
Costo: Le classi che aderiscono attraverso Le Chiavi della città, il costo dell’attività è di Euro 4.00 ad alunno a modulo. Se si effettuano due moduli consecutivi nello stesso giorno (ad esempio modulo numero 1 alle ore 9.20 e modulo numero 2 alle ore 11.00 dello stesso giorno) si applica uno sconto sul secondo modulo € 3.00 invece di € 4.00 per un totale di € 7.00 ad alunno. Nel caso in cui i due moduli non si svolgano consecutivamente, come descritto sopra, si applica la tariffa piena (€   4.00 + € 4.00). Gratuito per gli insegnati accompagnatori (2 ogni 20 alunni). Il pagamento va effettuato presso il bookshop del museo il giorno stesso dell’attività.

Documentazione: gli insegnanti riceveranno materiali di approfondimento sui contenuti del laboratorio.

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Tag Progetto

Menu