Cod. 207 – Il giardino dello Yoga

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

Il progetto potrà essere rielaborato, in modalità di didattica a distanza, in base all’andamento dell’emergenza epidemiologica COVID-19 e alle conseguenti misure.

Destinatari Scuola primaria; Scuola secondaria di 1° grado
Referente Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze, Direzione Istruzione – Servizio Attività Educative e Formative – Ufficio Progetti Educativi tel. 055 2625691
Progetto proposto da Himalayan Yoga Institute in collaborazione con Direzione Istruzione – Servizio Attività Educative e Formative – Ufficio Progetti Educativi
Sede Himalayan Yoga Institute, Viale dei Mille 90, Firenze
Telefono 055 472015 / 333 7297564 Ilaria Sarri
Web/e-mail www.himalayanyogainstitute.it / info@himalayanyogainstitute.it

L’esperienza dello yoga a scuola, attraverso la percezione del corpo e del respiro, accompagna il bambino e il ragazzo, disabile e non, alla scoperta di se stesso e al riconoscimento delle proprie potenzialità. I partecipanti verranno guidati dall’insegnante alla scoperta di modi alternativi di relazione e di apprendimento, esploreranno i sensi, osserveranno e riconosceranno le proprie emozioni. Il contesto rilassante stimola l’attitudine al silenzio e all’ascolto interno ed esterno. Le attività non competitive favoriscono l’accoglienza, l’inclusione e la partecipazione dei ragazzi diversamente abili promuovendo, inoltre, il senso di appartenenza al gruppo classe e la valorizzazione di aspetti fondamentali quali rispetto, tolleranza e non violenza.  Lo yoga è una lingua universale che tutti possono comprendere: l’uso del corpo favorisce l’eliminazione delle barriere, consente di entrare in contatto con l’altro e di capire che tutti siamo unici e irripetibili, permette l’accoglienza di ogni forma di diversità, rappresenta un mezzo per ritrovarsi.

Obiettivi 

  • sviluppare la consapevolezza dello schema corporeo;
  • sviluppare la consapevolezza del respiro;
  • sviluppare la capacità di rilassarsi;
  • migliorare la capacità di concentrazione;
  • sviluppare la consapevolezza di sé e del mondo esterno;
  • migliorare la capacità di comunicare (attraverso il corpo e la parola) e relazionarsi con il gruppo.

Metodologia adottata
La struttura di una lezione-tipo di yoga per bambini è molto simile a quella per ragazzi ed è caratterizzata da una serie di moduli, o fasi fondamentali, con pause, che devono essere sempre preparati e studiati. Si cerca di alternare momenti di attività a momenti di ascolto, e la durata di questi momenti varia in relazione all’età degli alunni e al grado di disagio e/o disabilità, così come variano i contenuti e le modalità didattiche delle attività proposte nelle varie fasi, in relazione alla fascia di età presa in considerazione.
Nel caso della scuola primaria, si darà più spazio all’uso del gioco, quale strumento per unire e creare gruppo, contribuire alla formazione cognitiva, agire sulla sfera affettiva, coltivare la fiducia in se stessi e negli altri.
Nella scuola secondaria di 1°grado, invece, si darà più importanza alla percezione del proprio corpo e del proprio respiro, strumenti di conoscenza di sé e delle proprie potenzialità.

L’iniziativa è così articolata
Per gli insegnanti
Un incontro iniziale, della durata di un’ ora, di conoscenza e preparazione del laboratorio.
Un incontro finale, della durata di un’ ora, di verifica e valutazione degli esiti attesi e del laboratorio.
Sede scolastica
Periodo scolastico
Orario da concordare con i docenti

Per le classi
Scuole primarie.
Otto incontri a classe di un’ora ora ciascuno. Struttura di ogni incontro:

  • rito iniziale/accoglienza del gruppo;
  • attività di riscaldamento psico-fisico/movimenti nello spazio/giochi di gruppo;
  • studio ed esecuzione di semplici posizioni yoga attraverso storie, filastrocche, carte o ideogrammi, giochi della tradizione popolare;
  • giochi di respiro;
  • tecniche di rilassamento;
  • saluto finale.

Scuole secondarie di 1°grado.
Otto incontri a classe di un’ora ora ciascuno. Struttura di ogni incontro:

  • rito iniziale/accoglienza del gruppo;
  • momento di ascolto e propriocezione;
  • attività di riscaldamento psico-fisico/movimenti nello spazio;
  • studio ed esecuzione di posizioni yoga (eventualmente introdotte dal racconto mitologico o da frasi positive per incoraggiare la crescita individuale);
  • tecniche di rilassamento;
  • pratiche di consapevolezza del respiro e/o di concentrazione;
  • momento di condivisione sull’esperienza vissuta;
  • saluto finale.

Sede presso la palestra della scuola (uso esclusivo della palestra)
Periodo scolastico
Orario da concordare con i docenti

Informazioni particolari
Sarà prodotto materiale fotografico/video; elaborati grafo-pittorici eseguiti dagli alunni relativi agli incontri svolti; stesure sintetiche dei contenuti degli incontri di monitoraggio iniziale e finale  condivise con gli insegnanti.
Eventuale lezione finale aperta alle famiglie.

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Tag Progetto

Menu