Descrizione

Lo sguardo che si origina dai sentimenti, ci permette di vedere oltre. Guardare con occhi diversi noi stessi, gli altri e l’ambiente intorno a noi ci rende migliori. Guardare ciò che ci circonda, l’ambiente, le persone con occhi curiosi, inclusivi e affettivi.

Obiettivi

Giungere ad una produzione creativa attraverso l’immaginazione e l’emozione, sperimentando momenti di riflessione e pensiero personale, ma anche collettivo, con attività comuni per avere un prodotto finale. Lo scopo è emozionare, interessare, pensare, riflettere per far scoccare nel ragazzo/bambino la scintilla della fantasia, della creatività.


Referente  

Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze – Direzione Istruzione Servizio Attività Educative e Formative

Ufficio Progetti Educativi e Comunicazione

Contatti

Telefono 055 2625691
E-mail  info.lechiavidellacitta@comune.fi.it

Per le classi

Incontro unico

Si sottopongono agli studenti:

– immagini, foto, video come piante, foglie, animali, spunti architettonici, oggetti presenti in biblioteca

– frasi tratte da libri, piccole letture a voce alta da parte dello staff della biblioteca volutamente sospese per invitare a immaginare a proseguire la storia in modo nuovo e originale.

Seguono le creazioni di immagini pittoriche, propri video o foto, racconti e piccole storie, che potranno essere raccolte in un prodotto finale collettivo, da lasciare alla biblioteca o da portare in classe.
A seconda della classe possono essere calibrati argomenti specifici. Sono stati messi già a punto e concordati con gli insegnanti: la mitologia delle sirene, l’arrivo delle rondini, le farfalle.

Sede Biblioteca Filippo Buonarroti – sala Archi (max 18 posti distanziati disponibili con sedie individuali con pianale)
Periodo tra novembre e maggio


Per i docenti

Eventuale colloquio preliminare per chiarire dubbi. Si modificano solo i moduli interni previsti e l’offerta per interessare i bambini/ragazzi rapportandola alla fascia di età della classe, da concordare con l’insegnante.

In caso di restrizioni sanitarie le attività si svolgeranno in DaD secondo le modalità riportate

Il referente del progetto si collega via internet con la classe proponendo dallo schermo ai bambini:

  • immagini, foto, piante, foglie, animali, spunti architettonici, oggetti presenti in biblioteca
  • le copertine di libri che aprendosi con la voce del conduttore propongo piccole letture, frasi volutamente sospese per per stimolare a proseguire la storia sull’onda dell’immaginazione dei bambini.

Seguono le creazioni di immagini pittoriche, propri video o foto, racconti e piccole storie.

La raccolta delle creazioni prodotte sarà a cura dell’insegnante, che deciderà la formula più desiderabile: un collage, un fascicolo, un video che potrà in copia essere inviato alla biblioteca, la quale avrà cura di esporlo alla vista dei suoi frequentatori.

Il collegamento avverrà dall’Aula Zoom della piattaforma delle Biblioteche Comunali Fiorentine, con trasmissione dalla biblioteca.
La classe dovrà avere un collegamento unico (schermo grande) oppure, in caso di totale didattica a distanza sarà inviato all’insegnante il link per far fare i collegamenti individuali agli studenti.

Partner
Biblioteca Filippo Buonarroti

Contatti

Viale Guidoni 188, Firenze
Web
www.biblioteche.comune.fi.it
Telefono
055 432506
E-mail bibliotecabuonarroti@comune.fi.it
Menu