Cod. 64 – Se potessi? Calamandrei

Recital. Storie di Resistenza.

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

Destinatari: Scuola secondaria di 1° grado
Referente: Direzione Istruzione del Comune di Firenze, Servizio Attività Educative e Formative, Ufficio Progetti Educativi, telefono: 055-2625704
Progetto predisposto da: Associazione di Promozione Sociale Fibrarte Cultura in collaborazione  con l’Assessorato all’Educazione – Comune di Firenze
Sede: Via Antonio Ciseri, 38
Telefono 328 6217872
Sito web/e-mail: www.fibrarte.it / info@fibrarte.it

Obiettivi:

  • appassionare i ragazzi alla storia del Novecento che deve essere ricordata affinché possano imparare ciò che non può e non deve essere dimenticato
  • affrontare la Storia attraverso storie di donne, uomini e giovani adolescenti che decisero di mettere a rischio la propria vita per i valori di giustizia, rispetto e libertà

Metodologia adottata

Con un gioco di coniugazione verbale il titolo del recital “Se potessi? Calamandrei! – Storie di Resistenza”, trasforma il nome di Piero Calamandrei, padre della nostra Costituzione, in un auspicio per i giovani di oggi. Il linguaggio, appassionato e coinvolgente, in cui narrazione, canzoni e sonorizzazioni aprono ad un confronto costante con emozioni personali e l’attualità del presente, diventa un veicolo conoscitivo indispensabile per creare interesse e sana curiosità.

L’iniziativa è così articolata:

Per le classi:
3 incontri così strutturati:

  • Spettacolo – “Se potessi? Calamandrei – Storie di Resistenza” sotto forma di recital cantato e raccontato. Un racconto teatrale sul filo della memoria, quello di una bambina con un misterioso oggetto tenuto in una tasca e quello di lei diventata adulta con un sogno da realizzare. L’alternanza di canzoni e di letture mirate a svelare la figura di una grande personaggio della nostra Storia, Piero Calamandrei che racconta ai giovani quel progetto di vita nato dalla Resistenza. “Servono Cento Buoni Maestri per combattere l’ignoranza” scriveva Gesualdo Bufalino.
  • secondo incontro: partire dallo spettacolo per ricostruire il contesto storico e iniziare ad approfondire le origini degli eventi narrati e lo svolgimento temporale dei fatti.
  • terzo incontro: confronto partecipato sulla Costituzione Italiana che diventa oggetto di riflessione per creare un nuovo attuale articolo da inserire idealmente nella nostra base di convivenza civile, sociale e culturale.

Sede: scolastica
Periodo: dicembre 2019 – maggio 2020
Orario: Recital: durata 90 minuti circa più dibattito e confronto (per un totale di circa 2 ore). Interventi in classe: durata un’ora.

Indicazioni particolari
Per il Recital: auditorium dentro la scuola dotato di impianto audio (mixer, casse, casse spia, prese di corrente, prolunghe).
Se non disponibile verrà fornito dagli artisti: 2 casse, mixer, microfono, asta per microfono, leggio.

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Tag Progetto

Menu