Cod. 27 – Abbasso la prepotenza: star bene a scuola

Stop al bullismo

Progetto gratuito per la classe soggetto a possibili limitazioni nel numero di richieste accolte

 

Destinatari Scuola primaria classi 3a, 4a e 5a e Scuola secondaria di primo grado.

Referente Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze, Direzione Istruzione – Servizio Attività Educative e Formative , Ufficio Progetti Educativi tel. 055 2625788
Predisposto da Associazione Ulisse Onlus in collaborazione con Direzione Istruzione – Servizio Attività Educative e Formative , Ufficio Progetti Educative
Sede via Castelfidardo, 12
Telefono 3476054098
web/e-mail www.ulisseonlus.it / info@ulisseonlus.it

Obiettivi
Implementare nei bambini la consapevolezza dei vissuti emotivi propri e degli altri, per imparare a gestirli in modo adeguato e migliorare le relazioni interpersonali nel gruppo dei pari allo scopo di prevenire o contenere fenomeni di prepotenza. Fornire strumenti per riconoscere precocemente atti di prepotenza e di bullismo e comprenderne i danni per la vittima, il bullo, il gruppo classe. Insegnare a chiedere aiuto alle persone giuste nel momento giusto. Guida all’uso corretto della strumentazione digitale e conoscenza dei danni di un uso non appropriato o lesivo della privacy e delle modalità di difesa dal cyberbullismo.

L’iniziativa è così articolata
Per gli insegnanti

Per favorire il coinvolgimento dei docenti nella realizzazione del percorso, si prevede un colloquio iniziale di 1 ora con uno degli insegnanti da effettuarsi in orario scolastico durante il quale avverrà la conoscenza reciproca, verranno presentate dagli operatori dell’ associazione le finalità del progetto, i risultati ottenuti e le criticità emerse nello svolgimento delle attività di questa iniziativa negli anni precedenti, le innovazioni presenti nel progetto 2019-2020. Da parte sua l’insegnante presenterà la classe: composizione, caratteristiche, specifici bisogni. Verranno date dagli operatori indicazioni mirate su origine e caratteristiche del fenomeno del bullismo, sulla sua gestione all’interno della scuola, sulle modalità di coinvolgimento delle famiglie. Ci sarà un incontro finale con report del progetto a cui saranno invitati a partecipare anche i genitori, al termine del quale verrà condiviso materiale informatico con i principali contenuti del percorso educativo.

Per le classi
4 incontri di 1 ora e mezza e incontro finale di 2 ore: totale 8 ore.
Nella primaria: per la classe terza: lettura di storie con personaggi in cui identificarsi, attività grafiche/espressive sul tema, circle time; per le classi quarta e quinta: role-playng, circle time, attività espressive, proiezioni di slide e filmati. Nella secondaria di 1° grado, contributi esperienziali, fantasie guidate, role playing, proiezioni di slide e filmati anche sul tema bullismo/diversità-disabilità. Per insegnanti: ascolto attivo in tutto il percorso per attivare le competenze e apprendere strategie ad hoc. Incontro finale di feedback. Per genitori: invito all’ incontro finale con consegna di materiale informatico.

Per i genitori

Invito all’incontro finale con report del progetto e consegna di materiale informatico.

Relatori psicologi, psicoterapeuti e pedagogisti esperti di formazione e conduzione di gruppi.
Sede scolastica.
Periodo gennaio – giugno 2020.
Orario scolastico.

Documentazione

Saranno realizzati dagli alunni cartelloni, disegni, materiale fotografico e sarà fornito materiale informatico con i principali contenuti dei laboratori a insegnanti e genitori. Per ciascuna classe partecipante sarà redatta una dettagliata relazione finale .

Cerca un progetto
CERCA UN PROGETTO

Non trovi un progetto? Consulta l’elenco generale

Menu